Integrazione dati per l’efficientamento energetico


Il progetto Idee mira a sviluppare uno strumento informatico innovativo per la gestione delle politiche di efficientamento energetico dedicato alle pubbliche amministrazioni. Il sistema sarà in grado di fornire informazioni dettagliate sugli edifici presenti nel proprio territorio di competenza utili per la pianificazione di strategie in ambito energetico e ambientale e per il monitoraggio delle misure di efficientamento energetico attuate.

Il progetto Idee è finanziato dalla Provincia Autonoma di Bolzano nell’ambito del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (Fesr). I partner di progetto sono R3 GIS, Alperia e Libera Università di Bolzano

Comune pilota e replicabilità


Il sistema verrà sviluppato sulla base della realtà del Comune di Merano, contemplando quindi le fonti di informazioni utili per le politiche di efficientamento energetico relative alla cittadina altoatesina e normalmente disponibili a una qualsiasi altra pubblica amministrazione, con lo scopo di essere replicabile e adattabile ad altre realtà comunali. Le tecnologie sviluppate nell’ambito del progetto Idee saranno rilasciate con licenza open source per garantirne il libero utilizzo e favorirne la diffusione e adozione da parte di altri soggetti pubblici per il raggiungimento dei propri obiettivi di efficienza energetica.

I tre punti cardine del progetto


Le informazioni sugli edifici

Le pubbliche amministrazioni hanno accesso a numerose banche dati sui fabbricati presenti nel proprio territorio di competenza. Idee integra nel proprio sistema dati provenienti da diverse fonti che siano rilevanti per l’efficientamento energetico degli edifici, come l’ubicazione, i dati catastali, i consumi energetici, l’esposizione solare, la presenza di impianti fotovoltaici ecc.

Particolarmente rilevanti sono i dati sui consumi di energia elettrica, di gas e di calore proveniente dal teleriscaldamento. Questi verranno resi disponibili sulla base dei database dei distributori di energia competenti. Il rispetto della privacy dei cittadini che abitano i singoli edifici verrà garantito attraverso un’opportuna granulometria dei dati adatta a tutelare la riservatezza delle informazioni.

Il sistema elaborato da Idee sarà tale da prevedere anche la possibilità di integrare in futuro ulteriori dati sugli edifici ad esempio per la prevenzione e la riduzione dei rischi di eventi catastrofici, quali sismi e alluvioni.

L’integrazione dei dati

Il sistema che Idee si pone l’obiettivo di sviluppare è volto a integrare dati provenienti da diverse fonti e a garantire agli utenti di accedere facilmente alle informazioni. Le innovative metodologie e tecniche informatiche che verranno applicate a tale scopo si basano sulla cosiddetta “ontologia di dominio” (OBDA – Ontology Based Data Acess).

Tale approccio richiede: 1) la rappresentazione concettuale del dominio di interesse, individuando concetti, classi di oggetti e relazioni tra essi, rilevanti per l’efficientemente energetico ed espressi in un linguaggio comprensibile per gli utenti che accederanno ai dati; 2) la realizzazione di una connessione semantica (cosiddetto “mapping”) tra il linguaggio della rappresentazione concettuale e il linguaggio delle strutture dei diversi database, in modo che il sistema possa individuare sulla base delle richieste degli utenti i dati corrispondenti. Per lo sviluppo del sistema verranno pertanto elaborati i necessari algoritmi per l’interrogazione e interpretazione dei dati.

La visualizzazione intuitiva delle informazioni

Grazie alle tecnologie semantiche adottate, le informazioni e i dati relativi agli edifici verranno resi disponibili in modo immediato e intelligente. Lo strumento informatico che verrà sviluppato sarà dotato infatti di un’interfaccia intuitiva, attraverso la quale gli utenti potranno interrogare il sistema in modo flessibile e dinamico. Il sistema sarà tale da eseguire analisi avanzate riportando informazioni sulle caratteristiche tipologiche, cronologiche e spaziali di ogni singolo edificio del territorio e consentire l’aggregazione di dati.

Le informazioni potranno essere rappresentate e estratte in diverse modalità e formati noti agli utenti, come mappe tematiche, grafici e tabelle, in modo tale da garantire ai tecnici comunali, energy managers e policy makers la massima flessibilità d’utilizzo per il raggiungimento dei propri scopi.

Le attività di progetto


Attività di progetto – workpackage (WP)Partner incaricato
WP1 – Project managementR3 GIS
WP2 – ComunicazioneAlperia
WP3 – Modellazione concettuale e costruzione dell’ontologia di dominioLibera Università di Bolzano
WP4 – Costruzione del database integrato sui consumi energeticiAlperia
WP5 – Integrazione ontologia tra database energetico e altre fonti informativeLibera Università di Bolzano
WP6 – Interrogazione e analisiR3 GIS